Il via alla stagione agonistica di canottaggio porta buone notizie per gli atleti palermitani dal lago di Piediluco (Umbria) – sede del centro di preparazione olimpica – dove sabato e domenica si è svolto il primo meeting che servirà a formare le squadre azzurre delle varie categorie.

Quattro medaglie d’oro sono andate agli atleti siciliani. Nel quattro di coppia junior (17 equipaggi iscritti) primo posto per Angelo D’Amico, Federico Amato, Gabriele Aquila (Società Canottieri Palermo) e Umberto Mignemi (Unione Siciliana), oro pure a Marta Naselli (Canottieri Palermo) nell’otto femminile senior (5 equipaggi iscritti) con le compagne della Canottieri Murcarolo Genova, dei Vigili del fuoco di Livorno, della Ginnastica Triestina, dei Vigili del Fuoco Pisa, e del Gruppo Sportivo cavallini di Calcinaia; nel due senza pesi leggeri oro a Giovanni Ficarra (Sc Peloro) e nel quattro senza junior medaglia d’oro a Emanuele Gaetani Liseo (Telimar). Medaglia di bronzo nel quattro di coppia ragazze (8 equipaggi iscritti) a Francesca D’Angelo e Fiamma Cusumano (Canottieri Palermo) con le compagne della LNI barletta e della Canottieri Sampierdarenesi Genova.

Quarto posto nel quattro di coppia ragazzi per Francesco Armetta, Guglielmo Caprì, Calogero Galletto e Giuseppe Urbano Tortorici (Lauria) e nel doppio pesi leggeri (12 equipaggi iscritti) per Giorgia Lo Bue e Viviana Lacagnina per la felicità della dirigenza della Canottieri Palermo con il testa il presidente Edoardo Traina e i consiglieri Paola Barrella, Pasquale Giardina, Oscar Casagrande, Dario Duca, Sisto Bosco e Francesco Modica.

Gli atleti giallorossi hanno fornito buone prestazioni anche in altre categorie con: Giorgia Lo Bue nel singolo pesi leggeri (26 equipaggi iscritti) seconda nella finale B e decima assoluta con il nono tempo; Marta Naselli nel singolo junior (31 equipaggi iscritti) seconda in finale B, decima assoluta; Federico Amato nel singolo junior (69 equipaggi iscritti) andato in semifinale ma che con il diciassettesimo tempo non è riuscito a conquistare la finale; .

La società palermitana ha gareggiato con 8 equipaggi, in rappresentanza dei 44 che si erano dati appuntamento a Naro lo scorso 6 marzo. Prossima tappa la doppia regata regionale il 9 e 10 aprile sul lago di Naro (Agrigento).

Condividi su: