VARESE, 27 luglio 2014.  Giorgia e Serena Lo Bue,  hanno conquistato sabato pomeriggio la medaglia d’argento nella finale dei Campionati del Mondo under 23 nella categoria quattro di coppia pesi leggeri, sul Lago della Schirenna, a Varese.

Un equipaggio fantastico completato da Valentina Rodini e Greta Masserano (riserva Greta Bargiacchi) capace di mettere paura alla Germania che ha vinto la medaglia d’oro e di precedere la Svizzera giunta al terzo posto.  Tra gli otto componenti dello staff tecnico azzurro anche Benedetto Vitale, allenatore della Canottieri Palermo assegnato al settore femminile.

Felici le sorelle palermitane che saranno festeggiate nei prossimi giorni dai soci e dai dirigenti del nostro circolo. “Ci abbiamo provato fino all’ultimo – commenta Serena –  nonostante sapessimo che la Germania fosse più forte di noi. Non ci siamo mai scomposte, nemmeno all’inizio quando eravamo leggermente dietro, siamo sempre state lì, presenti e concentrate, con la testa e con il cuore e questo argento è il frutto di tutto ciò”. Per Giorgia, capovoga dell’imbarcazione italiana, una gioia inaspettata dopo tutti i problemi alla spalla dello scorso anno:  “Troppe emozioni, troppe sensazioni insieme, difficile descrivere quello che abbiamo fatto. Non ho parole. E’ stato tutto bellissimo e divertentissimo!”.

Il risultato delle sorelle Lo Bue, si inquadra in un successo eccezionale dell’intera spedizione italiana, che ha vinto ben 7 medaglie iridate (2 oro, 3 argento, 2 bronzo). Sette medaglie che hanno permesso all’Italia di attestarsi al terzo posto nel medagliere per Nazione dietro a USA, secondi con 3 medaglie d’oro, una d’argento e una di bronzo, e Nuova Zelanda, prima con 3 d’oro, 2 d’argento e 1 di bronzo. Al termine della competizione iridata, l’Italia è la Nazionale che ha vinto più medaglie di tutti, onorando così anche un mondiale che ha ottenuto un grande successo organizzativo.

Le due medaglie d’oro sono state vinte dal quattro senza di Marco Di Costanzo (Fiamme Oro), Cesare Gabbia (SC Elpis), Giovanni Abagnale e Vincenzo Abbagnale (Marina Militare) e dal due senza di Matteo Lodo e Giuseppe Vicino (Fiamme Gialle); le tre d’argento le hanno conquistate: il quattro di coppia pesi leggeri femminile delle nostre sorelle Lo Bue, di cui abbiamo gia detto,  il quattro di coppia pesileggeri di Paolo Ghidini (CC Saturnia), Matteo Mulas (CLT Terni), Edoardo Margheri (Sisport Fiat), Edoardo Buoli (SC Eridanea) e il singolo femminile di Sara Magnaghi (SC Moltrasio). Le due di bronzo sono merito del singolo pesi leggeri maschile di Francesco Pegoraro (Sisport Fiat) e del quattro senza pielle di Alberto Di Seyssel (SC Armida), Guido Gravina (RCC Cerea), Stefano Oppo e Paolo Di Girolamo (Forestale).

 

Foto e interviste tratte da: canottaggio.org
Condividi su: