Tre ori e un argento è il preziosissimo bottino con cui la Canottieri Palermo torna dal Meeting di Piediluco, primo importante appuntamento nazionale. Un risultato di grande valore se si considerano gli altri piazzamenti tra finali A e B e l’altissimo livello delle gare, dovuto anche alla partecipazione della nazionale Senior A e B romena.

A salire sul gradino più alto del podio in due gare è tutta la famiglia Lo Bue. Il primo, strepitoso, oro se lo aggiudica Francesco, nel quattro di coppia Ragazzi insieme a Luca Francaviglia, Walter Sciara e Francesco La Vecchia, che al traguardo precedono di appena 1”29 il Gavirate, dimostrando già un gran carattere e segnando così la strada in vista dei Campionati italiani di categoria. L’altro oro lo conquistano, invece, le sorellone Giorgia e Serena che, con Marta Naselli e Viviana Lacagnina, precedono le seconde con un vantaggio netto. Per Giorgia e Serena, anche un ottimo quarto posto in due senza Senior, dietro i tre equipaggi della nazionale “Italia team”: tre i secondi di distacco dal bronzo.

L’ultimo oro della spedizione giallorossa lo porta a casa Marta Naselli nel quattro di coppia Pesi leggeri, col misto Amici del fiume-Murcarolo-Speranza.

Medaglia d’argento per Angelo D’Amico nel quattro di coppia Senior col misto Savoia-Varese.

Nella finale B del quattro di coppia Ragazzi, quinto posto per l’armo targato Ortigia-Sc Palermo formato da Gabriele Giummo, Alessandro Emanuele, Mario Zerilli (tutti della SCP)  e Daniele Correnti (Ortigia).

Nel doppio Senior femminile, infine, quinta in finale B la nostra Viviana Lacagnina, con la compagna della Timavo.

 

Fonte: Rowingsicilia.org

 

SHARE IT: