All’inizio del mese di novembre si è svolto, a beneficio di tutti i soci e di tutti gli atleti del canottaggio e della vela, un “Open Day clinico”  articolato in una serie di visite medico sportive.
La Scuola di specializzazione in Medicina dello Sport e dell’Esercizio Fisico della Università di Palermo, guidata dal prof. Cappello, ha messo gratuitamente a disposizione uno staff di specialisti ed apparecchiature, effettuando una ampia serie di visite, dalla visita medica di base alla analisi morfo-funzionale dei fattori di rischio, dalla visita osteopatica fino alla analisi specifica del gesto tecnico sportivo, il tutto sotto la supervisione organizzativa del nostro socio e medico sportivo Sergio Punzi e dell’allenatore Benedetto Vitale.

 

In perfetta aderenza alla missione del Sodalizio, la pratica e la cultura sportiva a tutti i livelli come elemento di formazione morale e fisica, si è così data la possibilità ai soci della SCP di intervenire su prassi non corrette ed anche di beneficiare di strumenti diagnostici atti a rilevare eventuali possibili semplici patologie; il tutto in un “ambiente familiare” diverso dagli studi medici e dalle cliniche pubbliche o private, il che ha favorito una agevole fruizione del servizio.
Una delle finalità dell’Open Day è stata anche quella di abituare chi pratica attività sportiva, a partire dai giovanissimi fino agli adulti, a capire quali siano i principali aspetti da monitorare a beneficio della propria salute nello svolgimento delle attività motorie.


La riuscita dell’ evento, visto l’apprezzamento sia dei soci sia degli atleti e dei loro familiari, sia dello staff medico coinvolto, è il presupposto per una conferma per il futuro di questo progetto, nato dalla collaborazione fra il nostro Sodalizio e la Scuola di specializzazione in Medicina dello Sport, siglato dal Presidente Traina già un anno fa e che si è concretizzato in un monitoraggio continuo della squadra agonistica di canottaggio e di un supporto clinico specifico che ha interessato tutto il network medico costruito dal prof. Cappello. 

 

Il dott. Roberto Fiore, specializzando di IV anno in Medicina dello Sport e dell’Esercizio Fisico e coordinatore del progetto, ha detto:

“L’Open Day che abbiamo svolto sabato ha avuto, tra i vari meriti, quello di aver evidenziato per la prima volta l’importanza, per atleti di tutte le categorie ed età, di un costante accompagnamento nel percorso sportivo da parte di uno staff multidisciplinare di professionisti  del settore quali medici dello sport, tecnici, fisioterapisti, osteopati e preparatori atletici. Questi rappresentano infatti dell’ “humus”  indispensabile alla pratica sportiva. La loro opera sinergica e proiettata sul singolo atleta, garantendo attenzione e promozione della salute psicofisica dello stesso, ne permette la piena espressione del proprio potenziale sportivo”.  


Un ringraziamento va rivolto al prof. Cappello ed al suo staff di Medici, all’osteopata dott. Rocco Lamonica, al fisioterapista dott. Filippo Cacciola, al nutrizionista dott. Leandro Carollo, al socio dott. Sergio Punzi ed a tutto il personale della SCP, che ha supportato in maniera egregia l’organizzazione dell’evento.

Sisto Bosco

 

SHARE IT: