Medaglia d’oro per le sorelle Giorgia e Serena Lo Bue, che difendono i colori della Canottieri Palermo, che con la maglia della nazionale azzurra ai mondiali assoluti di Plovdiv, in Bulgaria, si sono lasciate alla spalle gli Stati Uniti, laureandosi campionesse del mondo.

Giorgia e Serena Lo Bue sono partite forte, staccando sin dalle prime battute le avversarie americane, Jennifer Sager, Jilian Zieff, e chiudendo con un tempo di 7.30.84, rispetto a quello di Sager e Zieff 7.45.50.

Le sorelle Lo Bue hanno immediatamente messo in chiaro le cose alla Seger e alla Zieff Ai 500 metri c’era già luce tra Italia e Usa, con le azzurre che sono passate con 3″28 di vantaggio. La cavalcata azzurra è proseguita senza alcuna possibilità da parte degli Usa di impensierire le battistrada. Le sorelle palermitane hanno continuato a martellare nella corsa contro il cronometro accumulando oltre 7 secondi di vantaggio già a metà gara.

La seconda parte di regata è stata un assolo delle due ragazze italiane che hanno continuato a spingere nonostante con la medaglia d’oro già al collo e concludendo la regata con quasi 15 secondi sulle avversarie. Italia campione del mondo. 1. Italia (Serena Lo Bue, Giorgia Lo Bue-SC Palermo) 7.30.84, 2. Stati Uniti (Jennifer Sager, Jilian Zieff) 7.45.50.

“Sapevamo di poter fare una buona gara, e avrebbe potuto starci anche il record del mondo vista la velocità del campo. Purtroppo il vento contro ci ha ostacolato ma va bene così, siamo molto felici di questo titolo e per noi è un punto di partenza nella categoria leggera assoluta”, hanno commentato Giorgia e Serena Lo Bue a fine gara. Presente in Bulgaria anche il tecnico della nazionale Benedetto Vitale, che allena le sorelle Lo Bue alla Canottieri Palermo.

Di Roberto Ginex, tratto da ilsitodisicilia.it

Foto tratte da: www.canottaggio.org

SHARE IT: