Un fine settimana di fuoco per la Società Canottieri Palermo, impegnata contemporaneamente a Siviglia per la seconda edizione della “Sevilla International Rowing Masters Regatta”, a Napoli per la 109° edizione della prestigiosa Coppa Lysistrata, a Malta con la delegazione Panathlon Palermo e la squadra di atleti palermitani impegnati in una regata dimostrativa, ed infine a Torino con la partecipazione di due atlete al Camp federale giovanile femminile.

Capitolo Siviglia

Dopo la partecipazione alla prima edizione, la squadra Master si è presentata con ben sei equipaggi, di cui due misti, formati dagli amici di sempre David Bologna, Margherita Bosco, Sisto Bosco, Irma Cattarinich, Filippo D’Amico, Roberto Miraglia, Luca Moncada, Alessandro Santangelo, Francesco Scalici, Antonella Spina.

Le regate a cui la S.C.P. ha partecipato si sono svolte tutte nella giornata di sabato, sul celebre campo di regata del fiume Guadalquivir che, nonostante pioggia e vento intensi, si è dimostrato ancora una volta il perfetto luogo di svolgimento per gare internazionali.

La prima grande prestazione è arrivata con il primo posto del 4 di coppia Master C formato da Filippo D’Amico, Francesco Scalici, Sisto Bosco e col grande capovoga, amico, socio onorario S.C.P. e sei volte Campione del Mondo p.l. Luca Moncada, tesserato per il Roggero di Lauria.

Ricordando la condotta di gara che lo portò nel 2002 a vincere il primo titolo in 4x proprio a Siviglia, Luc, sulle stesse corsie di regata di 16 anni prima, ha impostato una gara all’attacco sin dalla partenza, schizzando in avanti e conducendo in testa sino al traguardo su Spagna, Norvegia e Portogallo.

Un’altra medaglia è arrivata con il timoniere Antonella Spina che ha preso parte all’equipaggio misto Tiber Rowing- Soc. Canottieri Palermo – Olanda, 8 con femminile Master B che hanno regolato Spagna, Gran Bretagna e altri due equipaggi italiani.

Poi i piazzamenti: secondo posto per il 4 di coppia femminile Master D misto Soc. Canottieri Palermo Tiber Rowing- Aniene, di Margherita Bosco, Irma Cattarinich, Assia Rosati e Laura Micocci, che solo negli ultimi 100 metri è stato sorpassato dall’armo francese, lasciando dietro di se Portogallo e Spagna.

Terzo posto per l’otto con Master C di Luca Moncada, Sisto Bosco, Francesco Scalici, David Bologna, Alessandro Santangelo, Filippo D’Amico, Roberto Miraglia e il sivigliano Josè Martin, già medaglia d’argento ai mondiali 2002 dietro Luca Moncada, che ha sostituito all’ultimo istante Patrizio Badalamenti infortunato, ed Antonella Spina a timone.

Una specialità piena di ex nazionali spagnoli che si sono dati battaglia sino all’ultimo ad un ritmo da vera “competizione mondiale” e che ha visto la Spagna precedere Francia e Italia.

Infine due belle prestazioni del doppio Master C di Margherita Bosco e Irma Cattarinich e del singolo Master B di Alessandro Santangelo, giunti rispettivamente seste e quinto nelle rispettive serie di finali.

Per tutti la grande vittoria di essersi riuniti ancora una volta, vivendo le stesse fantastiche sensazioni provate in tanti anni di attività agonistica, specie quelli passati sotto la guida del grande allenatore e Maestro di vita Penko Pavlov.

Capitolo Lysistrata

A Napoli ha partecipato un equipaggio composto dai Master Bruno Franchina e Sergio Punzi, dai Senior Federico Amato ed Angelo D’Amico, dagli Junior Armando Barraja e Andrea Benigno con Marta Naselli a timone. L’equipaggio era completato da due atleti del CRV Italia.

Qualificata e molto agguerrita la partecipazione alla regata regina delle otto jole, 11 equipaggi con a bordo atleti di valore nazionale ed internazionale. Dopo una partenza che ha visto l’equipaggio palermitano dover contrastare un tentativo di abbordaggio, gli otto vogatori hanno condotto una bellissima regata, con passaggi ai 250 metri costanti, piazzandosi infine al sesto posto, con la consapevolezza di aver partecipato con onore alla più antica competizione remiera italiana.

Capitolo Malta

Le pluri Campionesse del Mondo Giorgia e Serena Lo Bue sono state testimonial e timonieri d’eccezione alla manifestazione sportiva e dimostrativa organizzata dal Panathlon Palermo, con gli atleti Francesco La Vecchia, Francesco Lo Bue , Walter Sciara e Mario Zerilli, accompagnati dal primo allenatore della S.C.P. Benedetto Vitale.

Una lunga trasferta che ha visto il Panathlon impegnato anche nella disciplina della vela con gli atleti paraolimpici della Lega Navale Palermo e che ha evidenziato come i valori della lealtà sportiva, del fair-play, della amicizia propri del Sodalizio internazionale siano nel DNA degli sportivi italiani e siciliani.

Capitolo Torino

Le atlete S.C.P. Martina Scarpello e Alessia Schimmenti hanno preso parte alla tre giorni di allenamenti dedicati al settore giovanile femminile. Un progetto approvato dalla FIC e voluto dalla campionessa azzurra Martina Orzan.

Uno stage interessante e coinvolgente che ha visto giovani atlete da tutta Italia fare equipaggio, crescendo dal punto di vista sportiva ed umano.

Leggi anche il racconto dei protagonisti.

SHARE IT: